PD Basilicata: “Si rafforzi il ricordo della Shoah”

27 Gen 2022 | News, PD Basilicata

Il 20 Luglio 2000, l’Italia, con legge n. 211, ha istituito il “Giorno della Memoria”.
Oggi si commemora la Shoah, il genocidio degli ebrei da parte dei nazisti e dei loro alleati.
Il 27 gennaio 1945, i cancelli di Auschwitz vengono aperti mostrando al mondo gli orrori della furia nazista. La data della liberazione di quel campo è scelta come simbolo della Shoah e della sua fine.
Quel giorno l’umanità scoprì gli orrori dell’Olocausto e del nazismo, i forni crematori, lo sterminio di massa. Quel giorno il mondo conobbe la più grande tragedia della sua storia.
Dopo 77 anni da questa pagina buia, oggi, ancora, assistiamo a discriminazioni su base etnica e razziale.
Di fronte all’accondiscendenza verso rigurgiti fascisti e nazisti, alimentati da forze ispirate al sovranismo e al nazionalismo, contro il negazionismo, abbiamo il dovere di non dimenticare, affinché ciò che è stato non si ripeta.
Avere memoria di quel che accadde allora, contrastare con fermezza ogni possibile ritorno, anche sotto forme nuove di ideologie antisemite, razziste e intolleranti, è uno dei compiti che deve sentire su di sé chiunque voglia costruire un futuro migliore, libero dall’odio e dalla violenza, rispettoso dei diritti e della libertà di ognuno.
Il ricordo della Shoah si rafforzi nella memoria collettiva e nella coscienza di ciascuno. Ognuno di noi faccia la sua parte, per far si che il passato non ritorni in tutta la sua atrocità.
Ricordare è necessario.
Oggi, domani e per sempre.