Emergenza cinghiali, Robortella: bene approvazione legge

Emergenza cinghiali, Robortella: bene approvazione legge

 

“Con la nuova legge regionale in materia di gestione dei cinghiali, approvata nell’ultima seduta del Consiglio regionale, la Basilicata si è dotata di uno strumento normativo che detta una disciplina triennale, quindi eccezionale, per trovare una soluzione definitiva al problema dell’aumento incontrollato ed esponenziale di questa specie”.


Lo dichiara il consigliere regionale del Partito democratico, Vincenzo Robortella, in merito all’approvazione della legge regionale sulle “Misure straordinarie per contrastare l’emergenza cinghiali in Basilicata” di cui è primo firmatario.

Dissesto idrogeologico, Lacorazza: occorre fare presto

Dissesto idrogeologico, Lacorazza: occorre fare presto

“Se l’ondata di maltempo avesse colpito anche la Basilicata ci saremmo trovati oltre al danno anche la beffa di aver da tempo annunciato un piano, fatto una graduatoria, ma senza produrre alcun effetto o avanzamento concreto”

 

“L’assenza del rendiconto di gestione del 2017 e di una variazione di bilancio 2018 che offra riposte certe alle tante esigenze dei lucani è stata una delle motivazioni che mi hanno portato a sospendermi dal gruppo del Pd in Consiglio regionale”.

Polese su elezioni Marrese e Guarino a presidenza Province di Matera e Potenza

Polese su elezioni Marrese e Guarino a presidenza Province di Matera e Potenza

“Con Piero Marrese a Matera e Rocco Guarino a Potenza il centrosinistra dimostra ancora una volta che in Basilicata non solo è vivo ma ha la capacità di battere chi confonde la politica con le parole e i proclami che alla prova dei fatti poi si dimostrano sempre perdenti”. Così il segretario regionale del Partito democratico, Mario Polese sulle elezioni alle due Province lucane che hanno visto l’affermazione dei candidati del centrosinistra.

Dipartimenti tematici della società aperta

Dipartimenti tematici della società aperta

Elenco Dipartimenti

  1. Ambiente, rifiuti ed energia
  2. Agricoltura
  3. Aree interne e rigenerazione territoriale
  4. Associazionismo: volontariato, terzo settore, spreco alimentare
  5. Bellezza: storia, cultura, spettacolo, e Mt2019
  6. Cultura d’Impresa
  7. Diritti, giustizia, legalità e sicurezza
  8. Enti locali e riforma PA
  9. Famiglia: infanzia, adolescenza e invecchiamento attivo
  10. Festa dell’Unità e partecipazione
  11. Formazione politica
  12. Immigrazione
  13. Innovazione
  14. Infrastrutture e mobilità
  15. Inclusione sociale
  16. Mezzogiorno e Mediterraneo
  17. Pari opportunità
  18. Petrolio e post petrolio
  19. Politiche e tutela del lavoro, industria, artigianato e commercio
  20. Politiche giovanili, neet
  21. Programmazione e Fondi Comunitari
  22. Sanità
  23. Scuola, formazione, università e ricerca
  24. Spopolamento, lucani fuori dalla lucania
  25. Sport
  26. Turismo: enogastronomia, parchi,  biodiversità e fasce costiere
Oggi conferenza stampa di Mario Polese, Maura Locantore e Claudio Scarnato

Oggi conferenza stampa di Mario Polese, Maura Locantore e Claudio Scarnato

E’ convocata oggi, mercoledì 31 ottobre, alle ore 15.00, presso la sede del Partito democratico della Basilicata in p.zza E. Gianturco a Potenza, la conferenza stampa congiunta del segretario regionale Mario Polese con i segretari provinciali del Pd, Maura Locantore e Claudio Scarnato sul tema dei Dipartimenti politici e organizzazione territoriale.

Gli organi di stampa sono invitati a partecipare.

 

Polese: “Anche sul decreto fanghi i grillini cambiano idea nonostante gli annunci”

Polese: “Anche sul decreto fanghi i grillini cambiano idea nonostante gli annunci”

“Bene ha fatto il deputato lucano del Partito democratico Vito De Filippo a ‘denunciare’ l’ennesima presa in giro dei pentastellati che a parole assicurano una cosa e nei fatti poi fanno altro”. E’ quanto dichiara il segretario regionale del Pd della Basilicata Mario Polese rispetto al decreto Genova in discussione oggi alla Camera dei deputati.

Renzi: “Competenza contro cialtronaggine, serietà contro bugie, politica contro populismo. Anche questo è #Leopolda9”

Renzi: “Competenza contro cialtronaggine, serietà contro bugie, politica contro populismo. Anche questo è #Leopolda9”

Il Governo vuole distruggere l’economia italiana. Dobbiamo fermarli ripartendo dai comitati civici ‘Ritorno al futuro’
“Non ho più parole per dire quanto la #Leopolda9 mi abbia commosso, colpito, convinto. Grazie a chi c’era, di persona e in streaming. Grazie a chi ci crede, oggi più di ieri. Abbiamo un Governo che vuole distruggere l’economia italiana e i valori europei. Dobbiamo fermarli a partire dai comitati civici ‘Ritorno al futuro‘.

Inizia una strada nuova, facciamola insieme. Grazie alle migliaia di persone che condividono questo progetto”.

Così Matteo Renzi ha concluso la kermesse di due giorni svoltasi a Firenze, giunta alla nona edizione.

Renzi durante il suo intervento di chiusura ha voluto ricordare il lungo applauso che ha tributato Pier Carlo Padoan, nel corso della Leopolda9.

“Migliaia di persone si sono alzate in piedi per dire grazie a chi in questi anni ha aiutato il Paese a passare dalla recessione alla crescita. E questo è avvenuto proprio nelle ore in cui, per colpa dell’arroganza di questo Governo, l’Italia riceveva la bocciatura delle agenzie di Rating”.

 Salvini e Di Maio regalano pezzi di Italia alla speculazione internazionale
“Proprio quando al Governo ci sono quelli che ci hanno fatto declassare, proprio quando Salvini e Di Maio regalano pezzi di Italia alla speculazione internazionale è più facile riconoscere il valore di persone come Padoan. La competenza contro la cialtronaggine, la serietà contro le bugie, la politica contro il populismo. Anche questa è la #Leopolda9″.

 #Leopolda9: cinquanta tavoli che discutono per sul futuro di questo meraviglioso Paese
“La Leopolda non si spiega, si vive – aveva dichiarato Matteo Renzi dal palco aprendo i lavori -. E vivendola si incontrano persone diverse. Sindaci che curano la propria comunità, un professore che combatte l’ignoranza e difende i vaccini, uno scienziato che costruisce il futuro, giornaliste che difendono la libertà e lottano. Un uomo di spettacolo che sceglie di stare al gioco e alterna battute a riflessioni profonde, serie, sulla vita. Cinquanta tavoli che discutono per ore sul futuro di questo meraviglioso Paese. E centinaia di persone pronte a lanciare i comitati civici in ogni angolo dell’Italia”.

La Leopolda da nove anni è un miracolo, che ogni anno sorprende
“Mi scuso con le oltre mille persone rimaste fuori dai cancelli. Migliaia di persone dentro, migliaia di persone fuori: e meno male che ci considerano morti, altrimenti avremmo bloccato il viale e la tramvia. Non vi arrabbiate se anche domani troverete sui media retroscena che non hanno alcun legame con quello che abbiamo vissuto, gossip correntizio, ricostruzioni poco credibili: è che la Leopolda è difficile da spiegare anche per noi. Perché la verità è che i miracoli non si spiegano”.

“E la Leopolda, da nove anni, è un miracolo. Che ogni anno sorprende. E appassiona persone incredibili. Io posso solo dirvi grazie, anche stasera.
E aspettarvi qui domani per un finale che sarà un nuovo inizio”.

 

De Filippo: “Ma oltre ai nomi quale sarebbe il futuro dell’Eipli?”

De Filippo: “Ma oltre ai nomi quale sarebbe il futuro dell’Eipli?”

“Non si comprende quale e se ci sia un piano strategico dell’ente. Ignoriamo quale sia e se ci sia un obiettivo territoriale. Non si conosce quale sia e se ci sia un piano di rilancio. L’unica cosa chiara è che all’Eipli c’è un nuovo commissario scelto dal Governo nazionale senza nessun confronto con gli enti locali”. Così il deputato lucano del Partito democratico della Basilicata, Vito De Filippo sulla nomina di Antonio Altomonte a commissario dell’Ente per lo Sviluppo dell'irrigazione e la trasformazione Fondiaria in Puglia e Lucania.

Polese su misura giunta regionale Basilicata a sostegno famiglie con malati gravi

Polese su misura giunta regionale Basilicata a sostegno famiglie con malati gravi

“Ottima notizia la decisione di aiutare economicamente le famiglie lucane con malati gravi.  La Basilicata guidata dal centrosinistra si dimostra ancora una volta attenta ai bisogni reali della comunità con azioni concrete. Misure reali a favore dei cittadini, senza distinzione di colore della pelle o di etnia, che non vengono sbandierate prima solo per fare opinione e raccogliere consensi”.

Regione: 3,6 mln per familiari pazienti con disabilità gravissima

Regione: 3,6 mln per familiari pazienti con disabilità gravissima

Franconi: “Riconoscere il lavoro di assistenza domiciliare a persone, in prevalenza donne, che scelgono di restare accanto ai propri cari, spesso rinunciando a un impiego diverso e trascurando ambiti importanti della propria sfera personale, ci sembra un gesto di civiltà, oltre che di giustizia sociale”

 

AGR I cittadini residenti in Basilicata che, in prima persona o tramite l’impiego a titolo oneroso di collaboratori, prestano cura e assistenza domiciliare a componenti del proprio nucleo familiare con disabilità gravissima, potranno contare su un contributo economico mensile di 500 euro. È quanto stabilisce una delibera approvata nell’ultima seduta di giunta regionale che tiene conto dei decreti del Ministero del lavoro e delle politiche sociali degli anni 2016 e 2017 relativi al riparto dei fondi per le non autosufficienze.

Pd, Mario Polese su lettera Marcello Pittella: “Prima le persone, poi la politica”

Pd, Mario Polese su lettera Marcello Pittella: “Prima le persone, poi la politica”

“Le persone vengono prima delle funzioni e la dignità umana prima della politica; la lettera del presidente della Giunta regionale della Basilicata, Marcello Pittella merita attenzione e rispetto umano, politico ed istituzionale”.

Locantore su scelta Guarino candidato presidente della Provincia

Locantore su scelta Guarino candidato presidente della Provincia

“Le forze del centrosinistra della Provincia di Potenza trovano l’intesa sulla candidatura unitaria di Rocco Guarino, sindaco di Albano, alla Presidenza della Provincia di Potenza per i prossimi due anni”.

Marcello Pittella rompe il silenzio e scrive ai lucani

Marcello Pittella rompe il silenzio e scrive ai lucani

"Mi hanno insegnato che “le parole si parlano, i silenzi si toccano” e ne ho fatto tesoro. Ho scelto quest’ultimo come doveroso segno di rispetto per la vicenda giudiziaria e la magistratura, per me stesso e i miei cari, per l’istituzione che rappresento e per la regione. Perché la rincorsa all’ultima parola mi é parsa una ingiustizia a cui nessuno dovrebbe prestarsi. Ho vissuto una vicenda difficile e sofferta, umanamente provante, istituzionalmente un impedimento grave non solo per me, ma per i lucani, soggetti ad un’emergenza che mai avrei voluto né tanto meno immaginato.

© 2018 Partito Democratico di Basilicata