Calenda: “Basta liti, dobbiamo ricreare la nostra forza”

Calenda: “Basta liti, dobbiamo ricreare la nostra forza”

Abbiamo perso la rappresentanza perché abbiamo ignorato le paure.
Intervista a Carlo Calenda di Giovanna Casadio su La Repubblica

Ministro Carlo Calenda, in risposta a un follower che le chiedeva su Twitter se la mobilitazione per l’Italia potesse partire dal Pd, lei ha risposto «non più». Perché?

«Perché le cose che si sono viste nell’Assemblea di sabato non hanno nulla a che fare con un grande partito progressista che ha governato bene l’Italia per una legislatura. Cose indecorose per come è la situazione nel Paese».

Crescita e sviluppo non saranno nel programma di governo

Crescita e sviluppo non saranno nel programma di governo

Siamo a un passo dalla formazione del governo ma non abbiamo ancora capito se sarà nelle sue intenzioni bloccare le grandi opere. Siccome la futura azione dell'esecutivo scaturirà esclusivamente da ciò che è scritto nel contratto, deduciamo che crescita e sviluppo non saranno nel programma di governo, lo dichiara in una nota stampa il senatore e responsabile trasporti e infrastrutture del Pd Salvatore Margiotta.

Pittella: Sud per Lega e M5S è diventato solo una Chimera

Pittella: Sud per Lega e M5S è diventato solo una Chimera

In una lettera il governatore lucano ha invitato i Presidenti delle Regioni del Sud ad un incontro per discutere della totale assenza del Mezzogiorno dal "Contratto di governo" di Lega e M5stelle.

Polese: Al Pd sono richiesti impegno, unità  e proposte vere contro la deriva di Lega e M5s

Polese: Al Pd sono richiesti impegno, unità e proposte vere contro la deriva di Lega e M5s

Il Pd ha un dovere. In queste ore tutto ciò che accade o meglio non accade nella costruzione del Governo nazionale ci impone ancora più urgenza: dobbiamo offrire il nostro contributo di proposta nel merito e difendere la democrazia e le istituzioni dal qualunquismo e dal dilettantismo. Dobbiamo ripiegarci sulle urgenze reali dei cittadini e dei territori. Solo così potrà riannodarsi quel filo di fiducia che indiscutibilmente si è slegato da tempo. Noi in Basilicata abbiamo scelto di essere forza politica aperta in mezzo alla gente. Abbiamo deciso di ascoltare. Non abbiamo la bacchetta magica, ma la consapevolezza che se decidessimo di continuare a guardarci l’ombelico sarebbe l’ennesima occasione perduta. Ecco perché a metà viaggio del tour “Rigeneriamo la Basilicata – incontri con la società aperta” posso dire che abbiamo imboccato la strada giusta. In questi quattro incontri ho avuto il piacere – dovere di ascoltare cose vere. Non la politica che parla alla politica, nè le piccole beghe interne.

Sileo: Al Pd chiediamo impegno per vera parità tra donne e uomini

Sileo: Al Pd chiediamo impegno per vera parità tra donne e uomini

E’ con grande soddisfazione che comunico la stesura di un Ordine del giorno della componente della Donne dem del Partito democratico, di cui mi onoro di far parte, che presenteremo domani all’Assemblea nazionale del Pd che si svolgerà a Roma. L’ordine del giorno, prendendo atto delle poca rappresentativa delle donne dem sia in Parlamento e sia negli organismi di vertice del Partito democratico, basti pensare alla delegazione che ha incontrato il Presidente della Repubblica nelle consultazioni delle scorse settimane, chiede alla Presidenza del partito di “rispettare pienamente ogni vincolo statutario sulla pari rappresentanza di donne e uomini negli organismi dirigenti del Partito, negli organismi esecutivi, nella selezione delle candidature”.

PD: Paralisi inaccettabile per il Paese, altro che cambiamento

PD: Paralisi inaccettabile per il Paese, altro che cambiamento

“Se non ce la fanno a mettersi d’accordo, Lega e M5S dismettano questa campagna elettorale permanente, perché rimane sul tavolo uno scenario di grande incertezza che il Paese non si può permettere”.
 
Lo ha detto al Nazareno il segretario reggente del Pd, Maurizio Martina, nel corso di una conferenza stampa sulla situazione politica insieme ai capigruppo Graziano Delrio e Andrea Marcucci.
 

Opposizione a condoni e Flat tax

 
“Ci predisporremo alla battaglia in Parlamento per fare in modo che queste politiche non passino, come quelle sui condoni e la Flat tax”.
 
“Noi sentivamo il dovere di fare un punto con voi sulla situazione politica. Siamo di fronte a un balletto di dichiarazioni e di responsabilità non ancora chiare che ci preoccupa molto. Siamo di fronte a una inaccettabile paralisi per l’Italia e a una difficoltà politica evidente di chi ci a raccontato che tutto si sarebbe fatto in modo veloce e facile”.
 

Il Parlamento inizi a lavorare

 
Le commissioni permanenti entrino in attività: chiediamo al presidente della Camera di farle partire. Forza Italia è d’accordo con noi. C’è la possibilità del Parlamento di lavorare seriamente“.
 
“Abbiamo proposto che si formi una nuova commissione speciale per le emergenze sociali che si occupi di estensione del reddito di cittadinanza e di assegno per le famiglie con figli”.
 
“Abbiamo individuato il campo sociale come il primo da cui partire con le nostre proposte in Parlamento. C’è la possibilità di rifinanziare il reddito di inclusione immediatamente, dalla prossima Finanziaria”.
 
Così Graziano Delrio spiega le prime proposte presentate in Parlamento dal PD per avviare la nuova legislatura, senza ulteriori ritardi dovuti alle trattative per il nuovo governo Lega – M5S.
 

Costituire le Commissioni parlamentari permanenti

 
“Oggettivamente questo quadro parlamentare non è più accettabile. Noi al Senato proporremo con forza di costituire le commissioni permanenti, di eleggere gli uffici di presidenza, e di cominciare a lavorare“.
 
Lo dice il capogruppo Pd al Senato Andrea Marcucci, E con il capogruppo alla Camera Graziano Delrio, annuncia che sarà presentata richiesta ai presidenti delle Camere nella prossima conferenza dei capigruppo.
 
“Noi – aggiunge – non ci stiamo. Vogliamo cominciare a lavorare in Parlamento e vogliamo farlo con gli strumenti che ci sono dati. Il tempo gioca contro l’interesse della nostra comunità nazionale. È ora di dire basta e che ciascuno si assuma le sue responsabilità“, aggiunge.
 

Già presentate oltre 80 proposte di legge dal PD

 
“Tutto è bloccato grazie alla loro incapacità di rispondere alle esigenze di un paese che oggi ha bisogno di un governo e di risposte”, sottolinea Marcucci. “Noi le nostre proposte, anche a supporto di economia e occupazione, le stiamo portando avanti: abbiamo presentato oltre 80 proposte di legge in queste settimane

il video della conferenza

Polese: ottima l'iniziativa di Pittella su giovani nella PA

Polese: ottima l'iniziativa di Pittella su giovani nella PA

“Esprimo il mio plauso all’iniziativa messa in campo dal presidente della Giunta regionale della Basilicata, Marcello Pittella per il reclutamento di nuovo personale nella pubblica amministrazione. Si tratta senza alcun dubbio di un ottimo segnale di attenzione verso le autonomie locali e per la valorizzazione delle risorse umane”. Lo dichiara il segretario regionale del Partito democratico della Basilicata, Mario Polese rispetto all’incontro di ieri sera tra il governatore lucano e i sindaci lucani.

GOVERNO, PITTELLA: PD MOBILITI CIRCOLI PER DENUNCIARE STALLO

GOVERNO, PITTELLA: PD MOBILITI CIRCOLI PER DENUNCIARE STALLO

Dichiarazione del senatore del Pd Gianni Pittella, capogruppo della Commissione speciale

"M5s e Lega tengono in ostaggio il Paese e paralizzano la politica italiana, prigionieri di veti e controveti". Lo afferma il senatore del Pd Gianni Pittella, capogruppo della Commissione speciale.

"Il Pd dia vita - suggerisce Pittella - ad una grande mobilitazione attraverso i suoi  circoli per  denunciare l'insostenibilità di questa situazione, spiegando alla gente i rischi che il Paese sta correndo a causa dell'irresponsabilità di Di Maio e Salvini".  

"E' grave - sottolinea il parlamentare democratico - continuare a perdere altro tempo per decidere chi dei due sarà il premier. Ci sono scadenze immediate, una agenda economica che chiama tutti alla responsabilità, impegni europei da rispettare, non perché ce lo chiedono i falchi di Bruxelles, ma perché è nell'interesse del Paese".

 
 
 
Braia: trasversalità ricerca applicata agricoltura dai Go nei Pei

Braia: trasversalità ricerca applicata agricoltura dai Go nei Pei

“Monitorare, stimolare e definire le politiche di settore con una visione a medio e lungo termine. Creare le condizioni di trasversalità tra i progetti di ricerca applicata in agricoltura. Necessario costituire un tavolo regionale della ricerca in agricoltura con il sistema della bioeconomia e con i GO oggi finalmente composti. Nella prossima settimana la firma dei decreti di concessione, per avviare le attività. La Basilicata è la prima regione del centro sud ad aver approvato i gruppi operativi e riconosciuta tra le altre regioni, dalla rete rurale nazionale come caso studio da approfondire per il metodo utilizzato.”

A Villa d’Agri quarta tappa “Rigeneriamo la Basilicata”,  incontri con la società aperta

A Villa d’Agri quarta tappa “Rigeneriamo la Basilicata”, incontri con la società aperta

Il tour “Rigeneriamo la Basilicata” arriva mercoledì a Villa d’Agri. Il quarto appuntamento del ciclo di incontri con la società aperta è previsto per mercoledì 16 maggio, a Villa d’Agri in piazza Zecchettin alle ore 18. Dopo il successo dei primi tre appuntamenti di Bernalda, Ferrandina e Melfi ora il nuovo percorso di confronto e crescita condivisa per costruire insieme un nuovo modello di “società aperta” fa tappa nella zona della Val d’Agri.

L’obiettivo è sempre lo stesso: offrire uno spazio fisico e politico di ascolto dove raccogliere le idee per comporre un contenitore programmatico condiviso. Con un rinnovato approccio: la politica si siede e ascolta quello che hanno da proporre i cittadini per il rilancio della Basilicata. L’invito anche per la quarta tappa è rivolto a tutte quelle forze liberali, progressiste e riformiste e a quelle persone che hanno a cuore la Basilicata e vogliono contribuirne alla rigenerazione ed al suo rilancio a tutti i livelli. Viene chiesto agli iscritti del Pd, ai simpatizzanti, alle associazioni, ai professionisti e a chiunque voglia contribuire a candidare le proprie idee prima delle persone, di esserci. Insieme al tour è già online il sito www.societaperta.com dove è possibile compilare un modulo specifico per diventare arbitro del proprio futuro suggerendo la propria idea di società aperta. Ogni iscritto al sito potrà poi partecipare all’evento più vicino alla propria residenza per illustrare in 5 minuti la proposta candidata.
Consulta il sito www.societaperta.com per aggiornamenti su orari e luoghi. 

Robortella: attacchi strumentali su tema acqua

Robortella: attacchi strumentali su tema acqua

Per il consigliere del PD le affermazioni degli onorevoli Moles e Casino di FI nei confronti dell'amministrazione regionale sono ingiustificate e frutto di propaganda elettorale.

"Quanto dichiarato dagli onorevoli Moles e Casino di Forza Italia ha dell'inverosimile. Condividere e rilanciare il volgare attacco del già sindaco di Policoro, Rocco Leone, nei confronti del Presidente della Regione Basilicata, è assolutamente da censurare, non solo per i termini e le accuse ingiustificate mosse ma anche perchè è deplorevole fare campagna elettorale su un tema cosi basilare come l'acqua. E' noto, come sanno i sindaci e gli onorevoli, che nella vicenda nessuna responsabilità è della Regione, che invece è intervenuta in maniera tempestiva e con senso di responsabilità , il quale non sembra animi chi muove queste accuse.

Emergenza acqua, Lacorazza: certezza e responsabilità

Emergenza acqua, Lacorazza: certezza e responsabilità

“Inaccettabili le modalità e i toni utilizzati da alcuni esponenti della destra, ma siamo di fronte ad una questione assai delicata, che chiede di costruire in tempi brevissimi una forza d’urto per dare risposte adeguate”

“Fermo restando che sono inaccettabili le modalità e i toni utilizzati da alcuni esponenti della destra nei confronti del presidente della Regione, perché ci si può combattere anche in maniera aspra sul piano delle idee ma la civiltà nel confronto è sempre la prima regola per una buona politica, l’ennesimo divieto all’utilizzo dell’acqua per usi potabili in alcuni Comuni del Metapontino ci dice che siamo di fronte ad una questione assai delicata che, oltre ad alimentare i disagi e le legittime preoccupazioni dei cittadini per la salute pubblica, rischia davvero di far saltare la stazione turistica e con essa gli sforzi di tanti operatori.

POLESE: “Attacchi violenti e volgari a Pittella punto di non ritorno”

POLESE: “Attacchi violenti e volgari a Pittella punto di non ritorno”

“Non se ne può più. E’ stato superato il limite di guardia. La politica recuperi il senso di responsabilità e di civiltà. Gli attacchi violenti e volgari ricevuti dal presidente della Regione Basilicata, segnano un punto di non ritorno”. Lo dichiara il segretario regionale del Partito democratico, Mario Polese. “Il clima di odio e di farneticazione continua – prosegue Mario Polese - che viene cavalcato da chi pensa di utilizzare le menzogne e la denigrazione per fini elettorali e per avvantaggiare se stesso avvelena non solo il clima politico che dovrebbe comunque rimanere sempre nei confini del buon senso ma danneggia l’intera comunità e mette a rischio l’incolumità delle persone”. “Utilizzare l’emergenza idrica senza stare nel merito delle questioni attribuendo colpe a chi non ha responsabilità dirette per bersagliare una intera classe dirigente e creare un allarme ingiustificato tra i cittadini è una follia. A chi giova? A nessuno, perché quando si strappa il rapporto di fiducia tra istituzioni e popolazione si rompe il senso della democrazia e della civiltà”, conclude il segretario regionale del Partito democratico.

De Filippo: “Inopportune le parole di Casino e Moles”

De Filippo: “Inopportune le parole di Casino e Moles”

“Trovo fuori luogo e altamente inopportune le parole dei parlamentari Giuseppe Moles e Michele Casino nei confronti di chi governa la Basilicata. E’ evidente la volontà di strumentalizzare la vicenda dei trialometani nelle acque del Metapontino per mere questioni elettorali. Confondere i piani delle responsabilità istituzionali e innescare dubbi illegittimi nelle popolazioni per evidenti ragioni elettorali è gravissimo. Per mia cultura personale e politica rispetto sempre le idee di ciascuno, ma quando si scade nelle offese e nelle ingiurie e addirittura nelle minacce come ha fatto l’ex sindaco di Policoro - le cui dichiarazioni sono state cavalcate e rilanciate dai parlamentari lucani di Forza Italia – è necessario fare muro contro le derive e contro gli attacchi violenti. Utilizzare un tema come l’acqua pubblica e allarmare irresponsabilmente i cittadini (non risultano rischi per la salute) non è politica ma è altro”.

Vito De Filippo
Deputato Partito Democratico 

Polese contro diniego Anas sulla Galdo Pollino

Polese contro diniego Anas sulla Galdo Pollino

“Siamo pronti a fare muro insieme agli amministratori e sindaci dell’area Sud della Basilicata contro la posizione di diniego da parte dell’Anas all’attuazione dell’accordo sottoscritto in Prefettura a Potenza sulla Galdo - Pollino”.

Questo l’impegno che il segretario regionale del Partito democratico della Basilicata, Mario Polese assume nei confronti di tutti coloro da mesi sono impegnati nella soluzione di un problema molto importante per la comunità lucana dell’area del Lagonegrese. “Faccio mio l’appello del senatore Gianni Pittella che ieri in una lettera inviata ai sindaci di Lauria, Angelo Lamboglia, di Rotonda, Rocco Bruno e di Maratea, Domenico Cipolla, chiedeva a Regione e comuni di ‘dare battaglia”, prosegue Mario Polese che poi esprime solidarietà anche in vista dell’incontro che questa sera si svolge a Rotonda nella sede del Pd con i sindaci interessati e i rispettivi dirigenti territoriali (Rotonda, Castelluccio Inferiore, Castelluccio Superiore, Viggianello e Lauria) promosso subito dopo la ‘scoperta’ del senatore Pittella della mancanza di fondi stanziati per l’infrastruttura.

Melfi: terza tappa tour “Rigeneriamo la Basilicata”, incontri con la società aperta

Melfi: terza tappa tour “Rigeneriamo la Basilicata”, incontri con la società aperta

Prosegue con sempre più entusiasmo il tour “Rigeneriamo la Basilicata”. Il nuovo appuntamento è per domani, venerdì 11 maggio, a Melfi, presso Palazzo Donadoni in vico Rispoli 15, alle ore 18. I primi due appuntamenti - a Bernalda venerdì scorso e a Ferrandina ieri – sono stati contraddistinti da un ricco contributo di idee e proposte con un dibattito franco su quello che c’è da fare, ed è tanto, per rigenerare la Basilicata.

L’appuntamento di domani con l’area del Vulture – Melfese si annuncia ricco di spunti e di proposte dal basso per proseguire il nuovo percorso di confronto e crescita condivisa per costruire insieme un nuovo modello di “società aperta”. L’obiettivo è sempre lo stesso: offrire uno spazio fisico e politico di ascolto dove raccogliere le idee per comporre un contenitore programmatico condiviso. L’approccio che si intende favorire è di una politica che non parli ma ascolti.

Melfi 11 Maggio || Rigeneriamo la Basilicata | incontri con la società aperta

Melfi 11 Maggio || Rigeneriamo la Basilicata | incontri con la società aperta

www.societaperta.com

Prosegue quindi il nuovo percorso di confronto e crescita condivisa per costruire insieme un nuovo modello di “società aperta”. L’obiettivo è sempre quello di offrire uno spazio fisico e politico di ascolto dove raccogliere le idee per comporre un contenitore programmatico condiviso. La stella polare che si intende seguire è quella di un approccio mutato: è il momento che la politica non parli ma ascolti. L’invito anche per la seconda tappa è rivolto a tutte quelle forze liberali, progressiste e riformiste e a quelle persone che hanno a cuore la Basilicata e vogliono contribuirne alla rigenerazione ed al suo rilancio a tutti i livelli.

Assemblea nazionale 19 maggio 2018

Assemblea nazionale 19 maggio 2018

Il Presidente Matteo Orfini ha convocato l’Assemblea nazionale sabato 19 maggio 2018 a Roma, presso l’Ergife Palace Hotel in via Aurelia, 619.

Ordine del giorno

I lavori dell’Assemblea nazionale avrà il seguente ordine del giorno:

  • dimissioni del Segretario nazionale;
  • adempimenti conseguenti alle dimissioni del Segretario nazionale di cui all’art. 3 comma 2 dello Statuto del Partito Democratico.

 

Accrediti e inizio lavori

Sarà possibile accreditarsi dalle ore 9.00, i lavori avranno inizio dalle ore 10.30.
 

nota logistica e come arrivare

Leggi la nota logistica Assemblea nazionale del 19 maggio 2018 – Roma, Ergife Palace Hotel
 

© 2018 Partito Democratico di Basilicata