Lettera aperta della Segretaria Provinciale del Partito Democratico di Potenza

Carissimi Segretari e carissimi Delegati,
solo qualche giorno fa abbiamo concluso il lungo iter congressuale con la mia elezione a segretario provinciale del Partito Democratico; il nostro è stato un percorso accompagnato da non poche contraddizioni che, molto probabilmente, hanno anche evidenziato alcuni limiti, ma il nostro congresso ha innanzitutto prodotto tante idee, interventi, iniziative ed entusiasmo nei nostri circoli.

Tante colpe, tante responsabilità e finanche un impianto del partito sempre duale, dal livello nazionale a quello locale, dove la difficoltà a riconoscersi e a fidarsi ha raggiunto livelli spesso insopportabili, ha determinato fino a qualche settimana fa la mancanza di un quadro generale e del ruolo stesso del partito come momento di elaborazione generale e, in alcuni casi, ha limitato addirittura la nostra iniziativa politica sui territori.
Ci aspetta un periodo impegnativo, una sorta di confronto “corpo a corpo”, un cammino faticoso, irto, pieno di emergenze, forse difficile perché viviamo in un’epoca che è quella della costruzione del nemico, dell’odio, della paura e della rabbia, ma che sapremo affrontare insieme con orgoglio e responsabilità.

Nei prossimi mesi dovremmo definire il nostro programma politico, ricostruire quel sentimento di fiducia e rispetto con i lucani, dovremmo essere capaci di accogliere le diverse esperienze provenienti dal mondo dell’impresa e delle professioni, da quello culturale e sociale del volontariato e dell’associazionismo, dovremmo definire la migliore squadra da proporre come rappresentativa della nostra cultura politica nonché portatrice dei nostri valori che sono da sempre quelli dell’uguaglianza, della solidarietà e del rispetto dell’altro e, non ultimo, del garantismo.

E mi perdonerete se mi ripeto, ma sento il bisogno di condividere anche qui e per coloro che erano assenti all’assemblea, il mio sentimento di stima, di sostegno politico e di vicinanza umana al nostro Presidente: “I procedimenti giudiziari si valutano alla conclusione, quando si arriva a sentenza e non all’inizio. Noi democratici lo sappiamo, anche sulla base delle precedenti vicende che hanno visto coinvolte personalità del PD Lucano, tutte poi assolte. In questo caso mi sento di essere ancora di più garantista: sono orgogliosa di essere amica di Marcello, ne conosco passione politica, stile di vita e condotte amministrative, tutte improntate a principi di trasparenza e legalità; sono sicura che già nei prossimi giorni si farà definitivamente chiarezza e che gli sarà restituita l’immagine integra che ha e che merita”.

Cari democratici e care democratiche, ora più che mai dobbiamo dar corpo all'idea che la passione politica è scoprire un'idea, farla propria, ragionarci sopra, cercarne la condivisione perché la militanza e l’appartenenza a un partito è un'avventura comune. È partecipazione. E la partecipazione è importante per superare quel ruolo quasi esclusivamente procedurale che da tempo hanno assunto i partiti politici e per far sì che il nostro PD, che si appresta fra l’altro a un nuovo congresso nazionale, sia finalmente capace di aprire tutte le stanze, di disfarsi delle vecchie liturgie per accogliere in maniera compiuta il protagonismo e i protagonisti della politica del terzo millennio.

Noi tutti abbiamo ricevuto in modo chiaro una legittimazione democratica locale che non può esimerci dal fare e dal fare bene, ed è per questo che, nelle prossime settimane, chiederò al presidente dell’Assemblea Provinciale di convocare una nuova riunione, nella quale fra l’altro, si completerà l’elezione degli organismi.
Grazie al vostro contributo, al dibattito costruttivo che accompagnerà l’attività dell’Assemblea provinciale, lavoreremo tutti insieme per garantire, con impegno e coinvolgimento, le giuste azioni politiche del PD rispetto all’amministrazione istituzionale in senso stretto e con il solo obiettivo di indirizzare le scelte dei nostri amministratori e dei nostri dirigenti verso direzioni largamente condivise.

Solo attraverso scelte chiare e coraggiose sapremo restituire credibilità alla politica e faremo crescere intorno a noi interesse, fiducia e approvazione.
Stiamo attenti a non sciupare tutto proprio ora, a non ricadere in vecchi vizi, abbiamo una straordinaria occasione da non perdere per il bene della nostra comunità.
Un caro e affettuoso saluto

Maura Locantore

 

Piazza E. Gianturco, 4  - 85100 Potenza
Telefono 0971/52797 - Fax 0971/56403

www.basilicatapd.it

© 2018 Partito Democratico di Basilicata