Vaccini, battuto l’oscurantismo di Lega e Cinquestelle

“Dietrofront di Lega e Cinque Stelle sui #vaccini, battuta la loro visione oscurantista. Resta l’obbligo. Grazie alle tantissime famiglie che si sono battute come noi per il diritto alla salute dei bambini e per la scienza”. Lo scrive su twitter il segretario del Pd, Maurizio Martina.

“Ha vinto la ragione, ha vinto la scienza” scrive su twitter anche Graziano Delrio, capogruppo Pd alla Camera.

“Se alla Camera, come sembra, i relatori di maggioranza sul decreto Milleproroghe presenteranno un emendamento per tornare al testo originario, e dunque per confermare l’obbligo vaccinale come condizione per l’accesso dei bambini a scuola, noi non potremo che essere soddisfatti” spiega poi in una nota Marina Sereni, responsabile Diritto alla Salute della Segreteria nazionale del Pd.

“La salute dei più piccoli, la tutela dell’incolumità delle persone più deboli, la prevenzione di malattie gravi che possono essere debellate con un adeguato tasso di vaccinazioni sono obiettivi che dovrebbero unire la politica, non diventare terreno di scontro. In questi giorni abbiamo sentito i pareri di esperti e operatori, sia del mondo scientifico e sanitario sia del mondo della scuola, i quali hanno ribadito l’importanza di dare attuazione alla legge Lorenzin. Ed è un bene che la maggioranza si dimostri disponibile ad ascoltare queste voci, espressione della società civile e delle competenze. È una vittoria – conclude Sereni – del buon senso, della razionalità, del bene comune.”

© 2018 Partito Democratico di Basilicata