Numero legale, Lacorazza: furbata per non discutere mie pdl

Per il consigliere regionale del Pd “siamo alla fine della legislatura e scelte importanti andrebbero compiute, penso alla sanità o ai trasporti o addirittura all’assenza del bilancio con la scure della Corte dei Conti sul rendiconto di gestione”



“Da un po’ non vengono convocate la terza e la quarta Commissione, questa settimana ancora nulla e la prossima riunione del Consiglio regionale è convocata tra un mese. Siamo alla fine della legislatura e scelte importanti andrebbero compiute, penso alla sanità o ai trasporti o addirittura all’assenza del bilancio con la scure della Corte dei Conti sul rendiconto di gestione. Oggi si aggiunge una ciliegina sulla torta. Per evitare un termine certo alla discussione di quattro mie proposte di legge (legge elettorale, riordino delle funzioni provinciali, fondo unico per gli Enti locali, patrimonio culturale) si è fatto venire meno il numero legale. Si è proceduto con la ‘furbata’ di guadagnare trenta giorni, ma tutto arriverà. I nodi stanno venendo al pettine e non basterà un’acconciatura”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale del Pd Piero Lacorazza dopo lo scioglimento della seduta dell'Assemblea per la mancanza del numero legale.