Inchiesta sanità, Robortella: vicinanza al presidente Pittella

Per il consigliere regionale del Partito democratico l’auspicio è che si arrivi quanto prima a chiarire una vicenda giudiziaria che non è assolutamente chiara e limpida per il bene della nostra Regione

“Un dato è diventato ormai certo, la vicenda giudiziaria che sta coinvolgendo il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, non è assolutamente chiara e limpida come certe opposizioni politiche vogliono sostenere”. Lo dichiara il consigliere regionale del Partito democratico riguardo la decisione del Riesame di confermare le misure cautelari a carico di Pittella.

“Sempre nel pieno rispetto del ruolo e dell’azione della magistratura – dice Robortella – ritengo sia doveroso registrare che sono stati espressi giudizi opposti e discordanti su questa vicenda. Quanto espresso dalla suprema Corte di cassazione poche settimane fa non è stato accolto nel giudizio espresso ieri, con il conseguente protrarsi di una situazione di limbo che non è di beneficio a nessuno. Per questo, ancora oggi, l’auspicio è che questa situazione si chiarisca una volta per tutte, perché questo stato di confusione generale non aiuta la nostra regione”.

“Sotto il profilo personale – conclude il consigliere – sento di voler esprimere sincera vicinanza e solidarietà al presidente Pittella, di cui ho apprezzato tono e contenuto delle sue parole, al netto di una vicenda i cui contorni devono ancora essere definiti”.