De Filippo: Interrogazione a risposta in Commissione al Ministro dell'Interno

"Il problema della sicurezza sulla fascia ionica metapontina sta diventando allarmante. Il susseguirsi di atti criminosista sconvolgendo le comunità e mettendo in grande difficoltà interi sistemi produttivi ed economici di quell'area. Raccogliendo l'invito di associazioni, cittadini e amministratori ho depositato un'interrogazione urgente al Ministro degli interni perchè si assumano iniziative concrete e da tempo attese".

Premesso che: 


- Da tempo, in maniera sistematica, e sempre più di frequente, lungo la fascia jonica metapontina della provincia di Matera nell’area compresa tra Marconia di Pisticci e Scanzano Jonico in particolare si riscontrano una serie di atti criminosi come incendi e furti che hanno come obiettivo il tessuto economico e produttivo del territorio generando allarme e preoccupazione nella popolazione;

- Il 17 settembre u.s. si è verificato l’ultimo episodio in ordine di tempo con l’incendio di un deposito ai danni di un’azienda agricola;

- Pochi giorni prima, il 13 settembre u.s. si è verificato un incendio ai danni dell’auto di un imprenditore sempre in agro di Scanzano Jonico;

- Nei mesi precedenti a partire dalla scorsa primavera si è registrata una escalation di azioni criminose sempre ai danni del tessuto produttivo del comprensorio;

- Il sindaco di Scanzano Jonico nel corso di una conferenza stampa nel denunciare tale situazione ha avviato uno sciopero della fame per chiedere alle istituzioni competenti adeguate risposte in materia di sicurezza e rafforzamento del controllo del territorio per contrastare simili fenomeni;

- Sappiamo che il territorio in oggetto risulta essere oggetto di mire espansionistiche da parte del crimine organizzato come si legge anche dalle ultime relazioni della DIA consegnate al Parlamento;

- Il comune di Scanzano Jonico dopo la soppressione del Commissariato di Polizia avvenuto negli anni scorsi non ha più un presidio di sicurezza operativo nel proprio territorio;

- Da tempo le istituzioni locali chiedono che venga istituita una caserma dell’Arma dei Carabinieri;

- In risposta a tale richiesta la Regione Basilicata ha stanziato un finanziamento di 600 mila euro per la ristrutturazione di un immobile, individuato dal Comune di Scanzano Jonico, quale sede per la stazione dell’Arma;

- il precedente governo aveva avviato le procedure autorizzative per la definizione dell’istituzione di un presidio fisso dell’Arma dei Carabinieri presso Scanzano Jonico

 

Si chiede di sapere se il Governo risulti essere a conoscenza di quanto riportato in premessa e quali iniziative intenda assumere, con tempestività, al fine di assicurare l’apertura della stazione dell’Arma dei Carabinieri presso il Comune di Scanzano Jonico e per rafforzare le dotazioni organiche dell’Arma e dei Commissariati di PS competenti territorialmente nel Metapontino per un maggiore e più efficace controllo del territorio contrastando le preoccupanti azioni criminali richiamate.

 

On. Vito De Filippo
Capogruppo Pd
XII Commissione Affari Sociali
Camera dei Deputati

 

 

Piazza E. Gianturco, 4  - 85100 Potenza
Telefono 0971/52797 - Fax 0971/56403

www.basilicatapd.it

© 2018 Partito Democratico di Basilicata