Screenings in Matera. Cifarelli: con la Rai Basilicata nel mondo

Stampa

“La Regione Basilicata è lieta di ospitare per il terzo anno consecutivo l’iniziativa della Rai in considerazione anche del proficuo rapporto di collaborazione siglato e che ha portato il mondo in Basilicata, attraverso le dirette del Capodanno Rai, e la Basilicata nel mondo attraverso la nostra partecipazione a diversi programmi radiotelevisivi”.
Lo ha detto l’assessore regionale alle Attività produttive, Roberto Cifarelli, intervenendo a “Screenings in Matera” in corso a Palazzo Lanfranchi.

Nel portare i saluti del presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, Cifarelli ha ricordato, nel suo intervento, “i diversi momenti di racconto delle eccellenze lucane in programmi quali Linea Verde, Uno Mattina, Leonardo (il Tg della scienza), Kilimangiaro, Caterpillar fino ad arrivare alla produzione e diffusione di un corposo documentario sul nostro territorio. “In generale – ha aggiunto Cifarelli – siamo molto soddisfatti della collaborazione e del sodalizio con la Rai in un rapporto di sinergia istituzionale che continuerà per il 2018 e, ovviamente, anche per il 2019, anno in cui Matera sarà capitale europea della cultura. I risultati – ha concluso l’assessore – sono sotto gli occhi di tutti e il posizionamento turistico della Basilicata, grazie anche al ruolo di Matera, è ormai in una crescita inarrestabile. Gli ultimi dati, resi noti nei giorni scorsi dall’Apt Basilicata, confermano che la Basilicata registra un trend assolutamente positivo.

Grazie anche a produzioni che, finalmente, non guardano al nostro territorio solo ed unicamente come location, ma come parte integrante delle storie che vengono raccontate. E’ il segno tangibile di un nuovo modo di produrre narrazioni coerente con le aspettative di un territorio e di una città che si è candidata come modello di turismo sostenibile”.