Gd Basilicata: Sgomento e rabbia per la casa di riposo San Giorgio Lucano

La notizia della casa di riposo di San Giorgio Lucano ci lascia sgomenti e pieni di rabbia.


A più di un mese dall’inizio dell’emergenza, solo ora ci si accorge che le case di riposo sono luoghi vulnerabili che devono essere tenuti sotto controllo.


Sono giorni che chiediamo una inversione di tendenza alla Regione Basilicata.


Siamo fermi agli annunci, all’attacco ai sindaci ed ai medici di famiglia, alle denunce nei confronti di giornali e sindacati. E poi lo scaricabarile nei confronti del personale sanitario dei reparti di ‘rianimazione’ per le morti che gridano ancora giustizia.


La Basilicata, per fortuna, continua ad avere un vantaggio che rischia di essere vanificato, proprio nel mentre il Covid-19 si insinua nei luoghi più vulnerabili della nostra terra.


Non si capisce ancora l’ostinazione nell’evitare di avere una strategia che non sia confusionaria ed affidata al caso.


Si facciano subito tamponi a cadenza periodica in tutte le strutture simili a quelle di San Giorgio Lucano, si faccia lo screening totale a tutto il personale sanitario ed a tutti i lavoratori che oggi, comunque, devono lavorare per tenere in piedi l’Italia e la Basilicata.


Prima che la situazione sfugga di mano, è il momento di agire. È l’ennesimo appello accorato. Smettetela di litigare e agite, senza tentennamenti. Un’emergenza sanitaria non possiamo proprio permettercela.