Pd Potenza: La Nostra Città merita di più

È bastata una mozione e uno striscione per creare il fuggi fuggi tra i consiglieri di maggioranza del comune di Potenza nella seduta del 30 settembre.


Potenza non merita questo, se non si è d’accordo con la richiesta di qualche leader nazionale si deve avere la spina dorsale per votare contro e non fuggire , oppure se si è a favore bisogna avere il coraggio di votare senza correre poi subito sui social a prenderne le distanze , come è accaduto nelle scorse settimane, per non incorrere nelle critiche che tanta parte della cittadinanza aveva espresso sull’inqualificabile mozione contro il DDL Zan.


Già in tempi non sospetti avevamo denunciato l’assenza di una visione di città da parte di questa amministrazione ma che la maggioranza arrivasse addirittura a disertare la discussione sul DUP ci sembra davvero un atto di irresponsabilità e di superficialità senza paragoni, così come ci sembra assurdo che lo stesso arrivi in Consiglio senza alcuna condivisione con le realtà sociali economiche e culturali della città .
Su questa situazione ci viene comunque il dubbio di un’ennesima crepa all’interno della maggioranza , questa volta contro l’assessore Giuzio.


Potenza merita invece di più di questa maggioranza che per difendersi scarica un’assessora, ma con due pesi e due misure non tratta allo stesso modo gli altri componenti della giunta rei dello stesso identico errore.


Il sindaco ha provato a non legare il cambio di assessore con il bonus Covid ma, se dopo un solo anno per difendere la maggioranza bisogna ricorrere a questi mezzucci forse è il caso di qualche riflessione più puntuale per evitare di finire sotto ricatto di qualsiasi forza politica di maggioranza.


Potenza ha bisogno di un’amministrazione non succube degli equilibri sia all’interno della giunta regionale e sia all’interno di quel partito, la Lega, che continua a parlare di un cambio di passo che francamente non si vede nemmeno in lontananza.

Il commissario cittadino PD
Carmine Croce