Aperte le iscrizioni alla conferenza delle donne

Stampa

Carissime,
il PD ha lanciato la Conferenza delle donne, a cui potranno aderire non solo le iscritte al partito, ma tutte le donne “che si sentono valorialmente impegnate nel centrosinistra e si vogliono impegnare in una battaglia che rimetta al centro il ruolo delle donne nel dibattito pubblico, nella politica e nelle politiche” come ha detto la vicesegretaria del PD Paola De Micheli in una conferenza stampa in cui ha presentato l’iniziativa che si concluderà ad ottobre con l’elezione della portavoce della Conferenza.



Le iscrizioni si potranno effettuare fino all’ 8 settembre attraverso l’adesione al Manifesto dei valori che troverete sul sito  QUI.


La Conferenza delle donne si impegnerà, sia sul piano culturale che sul piano politico, per arginare il clima di arretramento nelle conquiste delle donne, dalla mancata approvazione in alcune Regioni della legge elettorale con la doppia preferenza di genere, alla disparità salariale che risulta aumentata, alle discriminazioni per le donne in maternità, alla necessità di strutturare più efficacemente il welfare per sostenere le donne impegnate sia sul fronte professionale che su quello familiare.


Nell’invitarvi ad iscrivervi e a partecipare numerose, vi saluto cordialmente



Lucia Sileo


Commissaria regionale Conferenza donne democratiche

   

Possono aderire alla Conferenza tutte le iscritte e aperta anche a chi non è iscritta al Pd che vogliono parteciparvi e che ne condividono le finalità e in regola con i requisiti richiesti dall’art.2, comma 9, dello Statuto del PD.

E’ l’obiettivo con cui si avvia la Conferenza delle Donne Democratiche" che si concluderà ad ottobre con l’elezione degli organismi dirigenti.

In sintonia con tale iniziativa riparte anche la Conferenza delle Donne Democratiche di Bari e il percorso di ricostituzione della Conferenza Regionale delle Donne Democratiche. 

Partecipa anche tu!  

È possibile aderire alla conferenza delle donne scaricando il MODULO che va compilato e successivamente inviato in pdf per posta elettronica a all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.