Pd in campo per difendere l’Ambiente e la Bellezza

Qualità e bellezza sono alla base della nostra economia. Fanno parte della natura più profonda del modello italiano. Ecco perché l’unico sviluppo possibile per l’Italia passa dalla tutela e valorizzazione dell’ambiente.

La green economy è la naturale alleata di un utilizzo efficiente di materie prime ed energia ma anche dell’innovazione e dell’hi-tech. Tutte le proposte del Partito democratico, dal fisco alla politica industriale, dalle politiche energetiche all’agroalimentare, dalla rigenerazione urbana alla mobilità, puntano su questo cambio di paradigma dettato dall’economia verde. Perché sulla sostenibilità ambientale una forza riformista e democratica come il Pd si gioca gran parte della propria credibilità. Nel 2016, con il governo nazionale Pd, abbiamo inserito per la prima volta nel bilancio dello Stato gli indicatori relativi al Benessere equo e sostenibile (Bes), al fine di valutare la qualità della vita al di là dei tradizionali indicatori economici. Una rivoluzione innovativa che conferma ancora una volta la centralità di questi temi nella nostra agenda. Il Partito democratico è consapevole che una crescita non sostenibile non è crescita. Non ci può essere uno sviluppo che non tenga conto della salvaguardia del mondo che viviamo.

Il Pd su questo ha sempre palesato un approccio innovativo. Dalla lotta al dissesto idrogeologico al sostegno all’agricoltura bio, dal sostegno alle agro-energie alle nuove politiche sul fronte dell’efficienza energetica il nostro partito ha mostrato di essere in prima linea sia nel cercare di intercettare le nuove esigenze che nel difendere l’esistente. Discorso che in Basilicata è ancora più sensibile e che il Pd regionale ha affrontato con la massima serietà sia per quanto riguarda tutto il macro tema dell’energia e sia nella messa in campo di azioni di tutela.

“C’è una spinta sempre più forte dal basso che chiede sicurezza ambientale ma anche modernità. Sta a noi riuscire a intercettarla e a darle slancio”. Così il segretario regionale del Partito democratico della Basilicata, Mario Polese, sulle sfide di innovazione e difesa della natura che il Pd porta avanti. “Per noi non c’è altra strada – sottolinea Polese – che quella di un percorso virtuoso che affondi i piedi nella nostra terra e innalzi la testa verso le idee innovatrici e rigenerative”. “Noi siamo quelli – conclude il segretario Pd- che dal Governo della Regione abbiamo detto nessun barile in più e nessuna trivella in più e abbiamo mantenuto tutti gli impegni”.

© 2018 Partito Democratico di Basilicata