“Con la scomparsa di Marchionne l’Italia, e non solo, perde un uomo coraggioso e di grande visione e lungimiranza”. Con queste parole il segretario regionale del Partito democratico della Basilicata Mario Polese esprime cordoglio per la morte dell’Ad di Fca, Sergio Marchionne. “Ha scritto una pagina importante nella storia dell'industria italiana e di quella della Basilicata.

E’ arrivato il momento che Luigi Di Maio diventi adulto, assumendosi le sue responsabilità e spogliandosi dei panni da strillone di provincia. Non è più, o almeno non solo, il portavoce, o “capo” del Movimento 5 stelle.Di Maio è ministro e vice presidente del Consiglio. So che solo ad immaginarlo pare assurdo, ma tant’è e per rispetto del buon senso, della verità, della Repubblica che rappresenta e della Costituzione, deve rispettarne le regole ed i principi che ogni giorno dimostra di non conoscere. Di Maio non è più un semplice oppositore sempre in campagna elettorale ma guida, come fosse una corrente minoritaria della Lega, insieme a Salvini, l’Italia. È ora che se ne accorga.

Il consigliere regionale del Partito democratico, Mario Polese primo firmatario della Legge del Consiglio regionale sul “Contrasto al disagio sociale mediante l’utilizzo di eccedenze alimentari e non” stamani ha fatto visita alla “Casa Don Tonino Bello” di Potenza. La struttura gestita dalla Fondazione onlus Madre Teresa di Calcutta che dal 2015 persegue l’obbiettivo di dare una casa agli invisibili, ovvero a quelle persone che non hanno nessun altro posto dove andare e sostenerli anche con cibo e alimenti. Il consigliere regionale durante la visita ha incontrato i responsabili della Fondazione della struttura potentina rimanendo molto colpito sia dall’umanità che si ‘respira’ negli spazi dove vengono accolti gli ospiti - che al momento sono 16 – e sia dalla qualità residenziale della struttura stessa. La “Casa Don Tonino Bello” oltre a fungere da vera e propria abitazione - con spazi comuni e camere da letto dispone di due classi scolastiche, una mensa, un locale che verrà adibito a breve a biblioteca e/o cappella religiosa e un salone per la ‘ricreazione” e a fornire assistenza psicologica e di sostegno morale nei confronti di chi ha perso tutto – svolge anche il ruolo di mensa solidale e fornitura di alimenti, vestiario, assistenza medica ai poveri del capoluogo.
Polese durante l’incontro si è soffermato sul tema della banca alimentare e della fornitura di cibo “per gli ultimi”. Il segretario regionale del Pd infatti, da primo firmatario della Legge sulle eccedenze alimentari ha spiegato la propria convinzione sulle “attività di recupero e distribuzione delle eccedenze alimentari e non alimentari per contrastare la povertà e il disagio sociale e va nella direzione di trasformare gli sprechi alimentari o eccedenze, in opportunità verso quei soggetti che vivono in condizioni di povertà ed esclusione sociale, promuovendo l’attività di recupero attraverso anche le importanti reti di volontariato”. Il consigliere regionale ha quindi anticipato che sulla Legge c’è stata una riunione della Cabina di regia nei giorni scorsi e che tutto dovrebbe proseguire in maniera spedita nel brevissimo periodo con la predisposizione di risorse finanziarie adeguate.


Mario Polese 1
Mario Polese 10
Mario Polese 11
Mario Polese 12
Mario Polese 13
Mario Polese 14
Mario Polese 16
Mario Polese 17
Mario Polese 19
Mario Polese 2
Mario Polese 3
Mario Polese 4
Mario Polese 5
Mario Polese 6
Mario Polese 7
Mario Polese 8
Mario Polese
Msrio Polese 7

Signor Presidente,

colleghi consiglieri,

lo dico con il massimo del rispetto che nutro e che ho avuto sempre nei confronti di tutti voi, maggioranza e minoranza: trovo questa mozione di sfiducia nei confronti del presidente Pittella un atto totalmente e tristemente sterile, un’arma spuntata per un agone politico che meriterebbe ben altri argomenti di confronto e non le scorciatoie del più strumentale dei giacobinismi per sovvertire i pensieri, indebolire la democrazia e avvantaggiarsi a colpi di improvvisazioni demagogiche.

POTENZA. 28 giugno 2018. “Una importante pagina amministrativa è stata scritta nella seduta consiliare di ieri. Abbiamo approvato provvedimenti utili e di prospettiva per la Basilicata e i cittadini lucani”. Lo dichiara il consigliere e segretario regionale del Partito democratico, Mario Polese rispetto all’approvazione da parte dell’Assemblea lucana del Collegato alla legge di stabilità regionale 2018. “In particolare importanti passi avanti sono stati compiuti attraverso gli emendamenti al Collegato su temi strategici come il Sociale, la Sanità, le questioni ambientali e la sicurezza energetica”, prosegue Polese che sottolinea: “Importante è anche l’ordine del giorno approvato alla fine della seduta di cui sono primo firmatario con cui la Regione Basilicata prende l’impegno di sollecitare il Governo e il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali a compiere ogni atto di propria competenza affinché si proceda, in tempi celeri, alla ripartizione dei Fondi sociali alla Regione Basilicata necessari per un regolare avvio dei servizi per rispondere alle esigenze degli ultimi”.

 

Piazza E. Gianturco, 4  - 85100 Potenza
Telefono 0971/52797 - Fax 0971/56403

www.basilicatapd.it

© 2018 Partito Democratico di Basilicata