Legge elettorale, Polese: includere e non escludere

In un video pubblicato su facebook il consigliere regionale e segretario del Pd rivolge i propri complimenti ai neo eletti alle elezioni amministrative ed annuncia le prossime scadenze

ACRI l gruppo consiliare del Partito democratico discuterà oggi della nuova legge elettorale regionale “tenendo conto di capisaldi che vanno tenuti fermi: l’abolizione del listino, la doppia preferenza, un sistema elettorale che ci consenta in qualche misura di includere e non di escludere”. E’ quanto afferma, in un video pubblicato su Facebook , il consigliere e segretario regionale del Pd Mario Polese.

“Ovviamente non accettiamo veti da parte di nessuno, ma siamo aperti a tutti coloro i quali riconoscendosi in una dinamica liberale, progressista e riformista vogliono concorrere con noi a vincere le prossime elezioni regionali”, prosegue Polese annunciando che “sabato finalmente, incontreremo con una delegazione composta dai parlamentari e dal capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Vito Giuzio la delegazione di Liberi e uguali. A seguire, e questa è una notizia altrettanto importante, chiederò al presidente del Pd lucano la convocazione della riunione dell’Assemblea regionale, il 25 giugno, per mettere un punto e finalmente ricominciare un percorso che ci deve ritrovare vincenti”.

“Oggi è una buona giornata – dice ancora Polese -, l’inizio di una settimana molto intensa. Innanzitutto voglio fare i complimenti ai neo eletti di queste elezioni amministrative, molti sindaci del Pd con grande vittoria della società aperta. Partite importanti come quelle di Pignola, Lavello e Genzano hanno visto trionfare le forze della ragione, le forze del centrosinistra e della società aperta contro il Movimento 5 stelle. E’ chiaro che c’è un trend che si inverte e noi siamo contenti. Questo è un buon segnale anche in vista delle prossime elezioni regionali”.

Polese rivolge poi i propri auguri al neo segretario cittadino del Pd di Potenza, Donato Pessolano. “E’ un ragazzo giovane – afferma - che arriva dalla società civile e che al netto dei gossip e delle polemiche di questi giorni sono certo saprà fare un grande lavoro sulla città di Potenza che merita tanto sia dal punto di vista organizzativo che dal punto di vista del chiarimento di una posizione politica fino ad oggi abbastanza equivoca”.



© 2018 Partito Democratico di Basilicata