POLESE: “Attacchi violenti e volgari a Pittella punto di non ritorno”

“Non se ne può più. E’ stato superato il limite di guardia. La politica recuperi il senso di responsabilità e di civiltà. Gli attacchi violenti e volgari ricevuti dal presidente della Regione Basilicata, segnano un punto di non ritorno”. Lo dichiara il segretario regionale del Partito democratico, Mario Polese. “Il clima di odio e di farneticazione continua – prosegue Mario Polese - che viene cavalcato da chi pensa di utilizzare le menzogne e la denigrazione per fini elettorali e per avvantaggiare se stesso avvelena non solo il clima politico che dovrebbe comunque rimanere sempre nei confini del buon senso ma danneggia l’intera comunità e mette a rischio l’incolumità delle persone”. “Utilizzare l’emergenza idrica senza stare nel merito delle questioni attribuendo colpe a chi non ha responsabilità dirette per bersagliare una intera classe dirigente e creare un allarme ingiustificato tra i cittadini è una follia. A chi giova? A nessuno, perché quando si strappa il rapporto di fiducia tra istituzioni e popolazione si rompe il senso della democrazia e della civiltà”, conclude il segretario regionale del Partito democratico.

© 2018 Partito Democratico di Basilicata